"> ūüéĮ Trading Online: La guida definitiva per iniziare

Fare trading online √® un’attivit√† alla portata di tutti. Non bisogna considerarlo per√≤ come un passatempo oppure un’attivit√† che pu√≤ essere svolta senza un minimo di conoscenze.

E’ necessario conoscere gli strumenti che si usano. Vanno compresi i pattern, i segnali di prezzo, gli oscillatori (almeno i pi√Ļ comuni). Bisogna avere la capacit√† di saper leggere i grafici con i livelli di prezzo. Va insomma studiata un p√≤ di analisi tecnica e un p√≤ di analisi fondamentale.

Nel trading per√≤ non √® sufficiente conoscere solo la tecnica ma √® anche indispensabili imparare a conoscersi. Bisogna capire qual’√® il livello di rischio che si riesce a sopportare.

Inoltre bisogna usare gli strumenti giusti. Avere quindi un buon broker online è indispensabile per lavorare con tranquillità.

  1. Piattaforme trading online
  2. Cosa è la borsa e come funziona?
  3. Cosa sono le azioni?
  4. Cos’√® il trading online?
  5. L’aspetto psicologico nel trading online
  6. Stop loss e Take profit
  7. Volatilità
  8. Analisi Tecnica e Analisi Fondamentale
  9. Trading online tradizionale o social trading?
  10. E’ possibile diventare ricco con il trading?
  11. Conclusioni

Piattaforme trading online

La prima regola da tenere presente quando si fa trading è di usare sempre piattaforme sicure. Scegliere piattaforme non sicure o che non danno assistenza potrebbe essere molto rischioso. Nel trading il timing è tutto!

‚úÖ Deposito Minimo: 200 ‚ā¨
‚úÖ Metatrader 4 e 5
valutazione
‚úÖ Deposito Minimo: 20 ‚ā¨
‚úÖ Interfaccia di ultima generazione
valutazione

eToro



E’ una delle migliori piattaforme di trading online. Trading online etoro ideale per i principianti. Non √® solo una piattaforma di trading ma √® anche una piattaforma di social trading.

Per capire cos’√® una piattaforma di social trading ti consiglio di leggerti l’articolo relativo sempre sul mio blog.

Altra peculiarit√† di eToro √® quella di avere un ambiente di demo. Spesso quando si inizia a fare trading si √® inesperti e si rischia sempre di fare confusione. La modalit√† demo aiuta proprio a fare i primi passi senza usar soldi veri. In pratica fai trading in maniera virtuale. Certo, manca la componente emotiva, ma per iniziare va pi√Ļ che bene.

Inoltre eToro non è solo una piattaforma di trading ma anche un social network. Un social in cui si parla di investimenti, un social in cui ci si può confrontare con altri il cui unico interesse è investire e guadagnare soldi online.

MAGGIORI INFORMAZIONI

IQ Option



IqOption è nato qualche anno fa solo come piattaforma per le opzioni binarie. Con il tempo però si è trasformata in un vero e proprio broker in cui è possibile tradare una grande varietà di prodotti finanziari.

IQ Option è un broker regolamentato CySEC. Quindi un broker serio ed affidabile.

Come per eToro anche Iq Option ha una sezione di demo per consentirti di imparare senza perdere soldi veri.

Un’altra peculiarit√† di Iq Option √® quella di poter fare trading con i CFD anche con le squadre di calcio.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Cosa sono i CFD

Molto brevemente i CFD sono contratti di differenza. Sono strumenti derivati che replicano l’andamento di un certo asset finanziario, come posso essere ad esempio delle azioni. Negoziando in CFD si possono aprire posizioni al rialzo e al ribasso con un semplice click del mouse.

Se ad esempio decidiamo di negoziare Facebook:

  • Se il titolo relativo Facebook sale, chi ha una posizione lunga ci guadagna;
  • Se il titolo relativo Facebook scende, chi ha una posizione corta ci guadagna.

Cosa è la borsa e come funziona?

La Borsa Valore è un mercato regolamentato in cui si contrattano strumenti finanziari come le azioni o le valute.

In altre parole la Borsa √® un luogo in cui domanda e offerta si incontrano, un luogo in cui c’√® chi accquista e c’√® chi vende. Se un titolo avvengono pi√Ļ acquisti rispetto alle vendite il titolo sale di valore, se le vendite superano gli acquisti il titolo scende.

I titoli su cui si pu√≤ lavorare sono tantissimi… si va dalle azioni, alle valute, alle commodies (o materie prime) e altri vari strumenti derivati.

Cosa sono i derivati finanziari?

Nella finanza un prodotto derivato √® uno strumento che deriva da dall’andamento del valore di un’attivit√†. L’attivit√† pu√≤ essere di quasiasi natura o genere. L’attivit√† viene chiamata “sottostante”.

I derivati possono essere di due tipi:

  • derivati legati alle commodities: legati ad attivit√† reali, come il petrolio, il grano, ecc…
  • derivati da strumenti finanziari: possono esssere Opzioni, i Futures, gli Swap, ecc…

Cosa sono le azioni?

Acquistare azioni vuol dire acqustare una fetta di una società. Ad esempio acquistare 100 azioni Enel vuol dire diventare un piccolo padrone di una società.

Le azioni sono titoli rappresentativi di una quota della società.

Essere azionisti dà fondamentalmente due diritti:

  • partecipare alla “vita” della societ√†;
  • partecipare alla divisione degli utili.

Ma cosa sono i dividendi?

Il dividendo è una parte di utile che viene consegnato dalla società agli azionisti. Non tutte le aziende danno dividendo e non tutte le azione che danno dividendo ne danno nella stessa quantità.

Ci sono aziende che elargiscono dividendi alti, ci sono aziende che distribuiscono dividendi bassi. Inoltre nella vita di un’azienda, quando le cose vanno male, pu√≤ accadere che il dividendo non venga distribuito.

Cos’√® il trading online?

Il trading online √® l’acquisto o la vendita di titoli/prodotti finanziari tramite internet. Una volta, prima dell’era internet, per investire in borsa era necessario una persona ( broker ) che facesse da tramite. Ora, nell’ora di internet, √® possibile investire in borsa semplicemente con un click. Ora nell’era di internet √® possibile acquistare e vendere titoli finanziari tramite broker online

[scheda broker]

L’obbiettivo √® quello do guadagnare online.

A differenza dei broker fisici, i broker online sono molto meno costosi. Le commissioni di acquisto e vendita sono pi√Ļ economiche e quasi tutti i broker danno la possibilit√† di avere grafici in tempo reale e storici.

L’aspetto psicologico nel trading online

Nel trading online l’aspetto psicologico √® fondamentale. Le emozioni che si possono provare possono essere fondamentalmente 4:

Paura: √© l’emozione che si sperimenta quando ci si avvicina al trading. Molti per la paura di sbagliare non iniziano neanche. Rimangono alla finestra bloccati dall’idea di perdere soldi. Essere dominati dalla paura vuol dire, molto spesso, perdere lucidit√† e portare a fallimento anche le operazioni migliori.

Il trader dominato dalla paura non riuscir√† a ragionare con serenit√† e preferir√† aspettare l’operazione sicura, l’operazione che non arriver√† mai.

La paura però può essere anche un ottimo deterrente per evitare di eseguire operazioni sconsiderate.

Come sempre nella vita la via di mezzo √® sempre quella migliore: avere paura pu√≤ evitare di farci lavorare su strategie troppo azzardate e complesse. L’importante per√≤ √® non farsi dominare dalla pausa. Un trader avveduto quindi non cercher√† solo la strategia migliore ma lavorer√† anche per avere una buon money management.

Avidit√†: l’avidit√† √® il motivo per cui facciamo trading. Finch√® l’avidit√† rimane nell’ambito della normalit√† √® positiva. E’ il motivo per cui si cerca di lavorare di pi√Ļ e meglio. Quando l’avidit√† diventa ossessione e quando inizia a dominare la nostra mente diventa negativa.

Entrare in operazioni troppo rischiose e disperare avendo solo unico obiettivo quello di guadagnare sempre di pi√Ļ pu√≤ portarci a prendere rischi troppo grossi, rischi che possono portare a perdite importanti.

Fiducia: un trader vincente √® una persona che ha fiducia in se stesso. E’ una persona ottimista, una persona che non si fa abbattere per una operazione andata male.

Bisogna puntualizzare che nella vita di un trader le operazioni sbagliate ci saranno sempre. Impossibile non avere operazioni sbagliate, entrate con timing sbagliate.

Il lato negativo è che spesso dovrai confrontarti con la sconfitta. Il lato positivo è che le operazioni negative, in perdita, se gestite bene dovranno avere poco impatto sulla tua operatività.

Blocca le perdite lascia correre i profitti

Questa che sembra una frase fatta è la base su cui dovrai concentrarti.

Psicologicamente quando una operazione va male si è bloccati da una sorta di paura. Finchè non si vende si pensa che la perdita non sia reale, quando si vende la perdita diventa reale.

Il mio consiglio e forse il consiglio di ogni trader di buon senso è quello di inserire subito uno stop loss. Appena acquistato un titolo inserisci subito uno stop loss. Potrebbe salvarti da una perdita ingente.

Non sai quante azioni acquistare? Ragiona sempre in funzione dello stop loss. La tua perdita massima sopportabile sono 100 Euro. Allora ragiona affinchè la tua size sia ragionata su quella perdita.

Lo stop loss √® forse l’aspetto pi√Ļ importante del trading. Non dimentare MAI di inserirlo.

Spesso dopo aver inserito lo stop loss, vendendo che l’azione sta perdendo valore si pensa di ritoccare lo stop loss mettendolo pi√Ļ basso. Niente di pi√Ļ sbagliato. Lo stop loss deve essere inserito a mente lucida, senza essere presi dall’ansia della perdita.

La fiducia √® un aspetto fondamentale di qualsiasi professionista. Essere in fiducia vuol dire sbagliare meno, essere pi√Ļ lucidi, lavorare con serenit√†.

Stop loss e Take profit

Sono i pi√Ļ importanti elementi da considerare quando si fa trading online. Individuare giusti livelli di Stop Loss e Take Profit sono determinanti per avere buone performance complessive. Sbagliare o non inserire uno stop loss potrebbe far farti perdere molti soldi. Non dimentarlo mai.

Lo stop loss rappresenta il livello di perdita massima sopportabile. Solitamente per impostare bisogna sempre importare due prezzi:

Il take profit √® il livello di prezzo in cui abbiamo deciso di uscire in guadagno. Sbagliare un take profit potrebbe portarti a non uscire da un titolo e un’operazione in guadagno potrebbe diventare un’operazione in perdita.

Volatilità

Tutti sappiamo che i prezzi delle azioni fluttuano. La variazione del prezzo si chiama volatilit√†. Gli strumenti finanziari hanno volatilit√† diverse e anche all’interno dell’ambito azionario ci sono azioni che hanno maggiore o minore volatilit√† intrinseca.

Per fare un esempio esempio semplice generalmente le aziende pi√Ļ capitalizzare hanno minore volatilit√†, quelle meno capitalizzate hanno minore volatilit√†. Non √® sempre cos√¨, ma nella maggior parte dei casi si.

Senza entrare nello specifico esistono anche oscillatori che lavorano sulla volatilità e indici.

Ad esempio l’indice Vix misura la volatilit√†.

Analisi Tecnica e Analisi Fondamentale

Per chi si avvicina al mondo della finanza bisogna ricordarsi che esistono due tipi di analisi: analisi tecnica e analisi fondamentale.

Analisi tecnica: studia i grafici, i libelli di prezzo, i supporti e le resistenze. Si basa sull’assunto che “il prezzo sconta tutto”. In altre parole nel prezzo √® incorporato tutto e il prezzo prima o poi tender√† ad assumere il vero valore dell’azione.

Analisi fondamentale: √® un’analisi che si basa sui fondamentali dell’azienda. Quindi studia i bilanci, l’utile, la perdita, il fatturato, l’utile per azione, ecc…

Spesso ci si trova di fronte ad una diatriba: meglio analisi tecnica o analisi fondamentale. Secondo me l’approgio giusto deve essere la fusione di quete due analisi. Un’azienda che va bene, con fatturati in crescita, con vendite in crescita aumenter√† di prezzo. Certo, la borsa si muove sulle emozioni e pu√≤ succedere che un prezzo sia troppo basso o un prezzo troppo alto. Penso che per√≤, con il tempo, il prezzo possa tenda ad allinearsi ai fondamentali che un’azienda esprime.

Trading online tradizionale o social trading?

Sono due attività che possiamo definire complementari. Per chi è alle prime armi dare trading può risultare complesso. Interpretare i grafici, studiare i pattern, insividuare le resistenze e i supporti. Un mondo nuovo, complicato.

Il social trading pu√≤ venire in auto. Guardare come si muovo altri, magari pi√Ļ bravi pu√≤ essere un valido supporto per capire come interpretare il funzionamento di un oscillatore. Per cui cercare di capire le scelte di un bravo trader pu√≤ essere un valido per accorciare il tempo di apprendimento.

Penso anche che copiare in modo banale, senza ragionare, sia altamente controproducente. Perch√® un trader con esperienza pu√≤ avere una propensione al rischio diversa dalla nostra. Quindi guardare come fanno gli altri e cercare di capire come mai prendono certe decisioni √® importante nell’ottima di un miglioramento e crescita.

Diventare ricco con il trading online?

Non voglio illuderti. Il trading non √® un’attivit√† in cui inserisci un ordine e vai al mare. E’ un lavoro che deve essere svolto con impegno e dedizione. E’ un lavoro fatto di emozioni continue. E’ un lavoro che pu√≤ farti guadagnare bene ma, per contro, √® un lavoro che pu√≤ anche farti perdere tanto.

Per cui se la tua idea è quella di iniziare in modo serio e disciplinato il mio consiglio è quello di impegnarti, studiare e non perdere la voglia di capire.

Conclusioni

Il trading √® un lavoro ad altri. Non devi pensare che con un paio di investimenti tu possa diventare ricco. Te la auguro ma la realt√† non √® questa. E’ un lavoro fatto di impegno, di piccole operazioni quotidiane, di disciplina.

Come per ogni lavoro per riuscire bisogna impegnarsi, studiare e avere fiducia in se stessi.