Come realizzare un sito ecommerce spendendo poco.

 woocommerce-rimini

Ultimamente si fa un gran parlare di Magento. Tutti lo vogliono e senza dubbio è un ottimo strumento, molto efficace e molto potente. Desidero però spezzare una lancia a favore anche di un altro strumento molto sottovalutato: Woocommerce di WordPress.
In questo articolo voglio parlare di <strong>come realizzare un sito ecommerce spendendo poco.</strong>
Prima però voglio spiegare quanto è più adatto Magento e quando Woocommerce.

Quando usare Magento?

E’ una piattaforma stabile e molto potente. Non è semplicissima da configurare e per questo e per l’esigente richiesta di hardware, è adatto a chi ha molti articoli e un buon budget.
E’ di gran moda e funziona molto bene, ma ha molto senso usarlo quando si hanno 50 o 100 articoli a catalogo. Senza contare la poca predisposizione a lavorarci di Seo. Di base ha pochi strumenti, quindi per ottimizzare una piattaforma con Magento e farla lavorare bene bisogna prevedere del budget extra.

Come realizzare un sito ecommerce spendendo poco? Semplice, usando Woocommerce!

E’ figlio di WordPress, software che penso tutti conoscano. E’ uno dei migliori strumenti per chi fa blog. Per quanto concerne l’ottimizzazione Seo è un software molto performante. Anche a livello di hardware ha pochi concorrenti.  Per la gestione dei contenuti WordPress è adatto sia alle piccole che alle medie realtà. E’ nato per questo e lo fa molto bene. Con il passare del tempo molti hanno capito le potenzialità della vendita online e hanno pensato bene di affiancare al proprio blog un ecommerce. Con un piccolo ma ottimo plugin è nato Woocommerce. Ora, a distanza di qualche anno dalla sua nascita i plugin per farlo lavorare bene e che ne moltiplicano le potenzialità sono diventanti trantissimi! In definitiva Woocommerce è molto semplice da usare ma completo. Lavora egregiamente anche quando gli articoli sono un migliaio.

Ho parlato molto della semplicità di Woocommerce. Per confermare questa mia affermazione voglio mostrare quali e quanti sono i semplici passaggi per inserire un prodotto.

Come inserire un prodotto in Woocommerce

Una volta installato, andiamo nel menu a sx alla voce “prodotti”. Quindi cliccate su “Aggiungi prodotto”.
Come per un post, va inserito il titolo/nome del prodotto, una descrizione e l’immagine del prodotto. In questo caso c’è anche la possibilità di inserire una galleria di immagini.

come creare un ecommerce economico con wordpress

Finita questa prima parte si entra a dettagliare le caratteristiche del prodotto.
Scendendo nella pagina bisogna compiere una scelta che definisce in maniera netta il tipo di prodotto. Per comodità parleremo solo delle tipologie di prodotti più usati: il prodotto semplice e quello variabile.
Il primo è un prodotto senza attributi, o per lo meno, un prodotto in cui, in fase di acquisto non ci verranno proposti. Il secondo prevede, in fase di acquisto, l’obbligatorietà di scegliere un attributo. Un attributo potrebbe essere il colore oppure la taglia oppure, per l’arredo casa, il tipo di finitura.  Ogni attributo avrà il suo codice articolo, il suo prezzo, la sua immagine, le sue quantità a magazzino.
Una volta definito il tipo di prodotto, bisognerà configurarlo.
La prima voce che ci troviamo davanti è il codice prodotto, chiamato anche sku. Nella stessa tabella ci verrà chiesto anche il prezzo intero o scontato. Scegliendo il prodotto variabile il prezzo verrà definito successivamente.
Nella seconda scheda c’è la gestione il magazzino. Bisognerà decidere se gestirlo o meno.
Nella terza si parla di spedizione. Quindio bisogna definire le dimensioni del prodotto e/o scegliere il tipo di classe di spedizione. Nella configurazione infatti è possibile configurare wocommerce con l’inserimento di classi di spedizione.
A questo punto abbiamo la voce linked products che non è altro che l’inserimento di prodotti consigliati o cmq collegati al prodotto che stiamo guardando.
Abbiamo due scelte: i prodotti up-sell e i Cross-Sell. In altre parole: prodotti simili o prodotti collegati. Se stiamo acquistando una scarpa, i prodotti up-sell possono essere scarpe simili ( solitamente di valore e qualità superiore) mentre i cross-sell possono essere le calze, i lacci, ecc…

woocommerce-rimini

La quinta scelta è quella di degli attributi.
Nella schermata successiva bisognerà inserire, per ogni tipo di attributo scelto dagli una valorizzazione. Se ad esempio avremo scelto la variabile colore dovremo andare a inserire i colori in cui è disponibile il prodotto, il prezzo e il suo codice. Volendo si potranno inserire anche delle immagini e la quantità a magazzino.

Una volta fatte queste scelte il prodotto sarà pronto per essere pubblicato e venduto.

Come vedete, la creazione di un prodotto in woocommerce è piuttosto semplice ed immediata. Essenziale ma completa.

Consiglio Woocommerce di WordPress a tutte quelle aziende che, pur avendo un budget limitato, voglio avere un prodotto molto valido e completo.