Web Marketing: inbound vs outbound.

In questi anni di crisi qualsiasi tipo di investimento deve essere fatto in funzione del Return Of Investiment (ROI) che se ne ottiene.
Qualche anno fa era tutto più semplice. Si aveva a disposizione un budget e lo si investiva nella classica pubblicità. Il limite era la mancanza di un ROI direttamente misurabile.

Che cosa è l’outbound marketing

Nell’outbound marketing si parte dal concetto del “pagare per apparire”. Si ragiona sull’acquisto di spazi pubblitari. Con il passare del tempo, ci si è resi conto che l’investimento non era proporzionato al ritorno e che la classica pubblicità iniziava a mostrare sempre i suoi limiti: a funzionare sempre meno.
La realizzazione di campagne web marketing tradizionali, caratterizzate da budget troppo elevati e risultati sempre più limitati, ha stimolato gli addetti ai lavori a ragionare in modo trasversale cercando possibili alternative.

inbound marketing

Che cosa è l’inbound marketing?

Semplificando il concetto e rendendolo di facile comprensione l’inbound marketing si prefigge lo scopo di attirare i clienti e non inseguire i clienti.
Si mettono quindi in campo tutta una serie di strategie web marketing che possano incuriosire e stimolare il cliente per creare il contatto.

La strategia web marketing vincence: l’inbound marketing

Diverse sono le strategie marketing che si possono mettere in campo. La base strategica da cui si parte è la generazione di contenuti visuali o testuali.
Creare contenuti permette di avere due raggiungere due obbiettivi: incuriosire il cliente e mostrare le nostre capacità.

Nell’immagine seguente ho riepilogato quali possono essere alcune strategie web utili:

web marketing rimini

Ricapitolando abbiamo:

  • creazione di contenut gestiti tramite la creazione di blog o tramite guest post;
  • Seo: ottimizzazione dei contenuti. Ogni singolo testo deve essere ottimizzato per farlo rendere al massimo;
  • Social Marketing. Come per ogni attività bisogna essere un pò PR. Bisogna essere partecipativi;
  • reputazione o reputation: la reputazione è fondamentale per migliorare la posizione nella serp e acquisire nuovi utenti;
  • Landing Page: ogni nostra pagina, ogni nostro post, deve essere scritto con estrema cura. Ogni pagine deve diventare una landing page;
  • webinar o corsi di formazione. permettono di farci conoscere, di mostrare le nostre capacità. Permettono di entrare in comunicazione con il cliente mostrando quello che noi possiamo fare per lui e non viceversa;
  • Refering link: più il nostro lavoro sara fatto bene e più i concorrenti pubblicheranno i nostri articoli o comunque ci linkeranno. Questo aumenterà la considerazione e la fiducia che i clienti e Google avranno di noi;
  • forum. essere presenti sui forum permette di aumentare la nostra visibilità. Mostrare che siamo presenti dove conta. Dispensare consigli, partecipare alle discussioni ha la duplice valenza di farci conoscere ed ampliare la nostra visione del mondo che ci circonda;
  • comment marketing: commentare articoli di altri ci permette di affrontare discussioni che ci potranno far crescere professionalmente e ci metteranno in contatto con persone che fanno il nostro stesso lavoro;
  • realizzazione di infografiche: sono la moda del momento: sono un modo diverso per creare contenuti.

Ovvimente non tutte le strategie sopra elencate sono tutte valide per tutti.
Per poter avere un buon ritorno e non sprecare energie vanno messe in campo solo le azioni migliori, quelle che ci permettono di ottenere risultati migliori nel minor tempo possibile.
Per far si che la nostra strategia marketing sia misurabile bisogna sempre tener traccia dei risultati contenuti tramite l’analisi delle statistiche.

Se il punto di arrivo finale è quello di ottenere una mail o un numero di telefono non bisogna dimenticare che lo sforzo profuso nell’inbound marketing avrà, come effetto collaterale, aumentato la nostra visibilità e nostro traffico naturale.

Conclusioni

Inizialmente la mole di lavoro può essere importante, ma con il passare del tempo l’outbound marketing permetterà di abbattere gradualmente il costo di acquisizione del cliente abbassando nel contempo anche i costi per il web marketing.