Realizzazione sito ecommerce: questo strumento usare? Woocommerce, Magento o Prestashop

woocommerce-magento-prestashop

Qualche anno fa mi trovai mio malgrado, nella realizzazione sito ecommerce da zero. Era per un grosso cliente a cui non si poteva negare il lavoro. Si trattava di un sito ecommerce B2B(business to business). Avrebbe avuto nella sola fase di startup, circa 300 utenti. A distanza di anni, lo stanno ancora usando. Indice che era un programma realizzato benino. Aveva non solo la gestione dell’acquisto ma anche le statistiche per agente(ogni utente poteva avere dei sottoagenti), uno strumento per creare preventivi personalizzati , un report con un’ottima divisione del preventivo in pagine e una gestione scontistiche multiple a vari livelli. Gestiva l’inserimento di costi accessori tipo montaggio, trasporto al piano, trasporto, ecc…

Per la sua realizzazione ci sono voluti circa 2 mesi.

Sono passati 4 anni da allora. Attualmente, chi si trova nella situazione di avere un cliente tanto esigente, si troverà nella realizzazione sito ecommerce custom probabilmente non sarà costretto a seguire la mia stessa strada: ci sono tanti strumenti validi a cifre abbordabili se non addirittura gratuiti. Completi, stabili, con moltissime opzioni per le richieste più disparate.

 

Che strumenti utilizzare per la realizzazione di un sito ecommerce?

Gli strumenti che prenderò in considerazione sono tre: Woocommerce di WordPress, Magento e Prestashop. A dire il vero Prestashop lo conosco poco. L’ho appena installato su un server e sto iniziando a conoscerlo. Devo dire che a prima vista è un software molto ben fatto, completo e non troppo pesante.

Il punto di vista dello sviluppatore

Andiamo nel dettaglio.

statistiche utilizzo software ecommerce

Magento: è un prodotto complesso ma non complicato. Il back-end ha tante opzioni, è molto completo. Tempo fa lo usai, in collaborazione con un bravissimo ragazzo delle mie zone, per creare un multishop. Ad uno sguardo più approndito, quando la necessità è quella di aumentare il livello di personalizzazione, è un software piuttosto laborioso e piuttosto rigido. E’ un ecommerce e fa quello molto bene. Dal punto di vista SEO c’è di meglio.

Woocommerce: è un plugin di WordPress. non nascondo che è quello che preferisco. E’ un software agile, semplice nell’utilizzo ed un buon compromesso tra un ecommerce e un blog. Permette anche ull’tente meno pratico di lavorare agilmente. Uno dei suoi punti di forza sono i tanti plugin a disposizione o facilmente reperibili. Quando si verificano problemi, è possibile risolverli senza perderci troppo il sonno.

Offre tantissime possibilità. Per chiarire il concetto circa le infinite possiblità di questo strumento voglio fare un esempio concreto:

Qualche mese fa ho lavorato per un cliente che aveva un ristorante. Inizialmente era partito con l’idea di fare un sito statico per dare visibilità alla propria attività. Con il passare del tempo in tanti gli chiedevano cibo da asporto. A questo punto ha fatto una bella pensata. E se convertissi il sito attuale in un ecommerce? Con wordpress è stato tutto molto semplice. Abbiamo installato una serie di plugin, fatto alcune personalizzazioni e ne è venuto fuori un lavoro veramente ben fatto.

Che dire: ottimo software.

Prestashop: è un software veramente semplice e rapido nel setup. La ricerca di moduli esterni, quali temi, estensioni e moduli non è complicata. E’ un prodotto stabile, che non ha particolari bug. Per effettuare modifiche sul codice non è particolarmente complicato.

Siti ecommerce dal punto di vista tecnico

Da un punto di vista tecnico, Magento, potendo gestire un database articoli importante, ha la necessità di avere un server a sua volta importante.

Woocommerce, dal canto suo, non può gestire tantissimi articoli (parliamo di una buona gestione fino ai 700/800 prodotti) quindi richiede una macchina decisamente più modesta.

Prestashop di pone nel mezzo. E’ un ecommerce puro ma richiede risorse meno importanti di quelle di Magento. Richiede risorse superiori a  Woocommerce.

Ottimizzazione Seo ed ecommerce

Il lavoro di web marketing e più nello specifico di ottimizzazione Seo è un lavoro piuttosto articolato e continuativo. Le tendenze e gli algoritmi dei motori di ricerca cambiano continuamente; è quindi necessario avere uno strumento agile e leggero che ci permetta di avere ampia libertà.

Magento e Prestashop, pur essendo ottimi ecommerce puri permettono poca gestione dei contenuti. Sono nati per vendere online e lo fanno benissimo. C’è un però. La concorrenza nel modo della vendita online si è fatta molto agguerrita: è necessario creare extra contenuti. Sto parlando di post, news, landing page. Ognuna di queste deve essere scritta in un determinato modo, con il massimo di personalizzazione possibile. In questo caso Woocommerce, essendo un progetto nato sotto il gestore di contenuti WordPress, vince a mani basse!

“WordPress è uno dei software per la creazione siti web più usato.”

Qualche anno fa, la concorrenza dei siti di vendita online era limitata ma ora si è fatta molto agguerrita. Uno strumento SEO FRIENDLY, che sia anche un buon ecommerce sarà sempre e comunque vincente.

Le mie conclusioni

Consigliare al cliente quale strumento sia adatto alla sua vision non è facile. Bisogna cercare di capire quali sono le sue esigenze attuali e come la sua attività potrà svilupparsi nel futuro.

Concludendo posso dire che se si ha la necessità di avere un sito ecommerce stabile, senza fronzoli che faccia bene il lavoro per cui è stato progettato e non più di quello, si può preferire Magento o Prestashop.

Se invece la necessità è quella di avere un ecommerce meno performante, ma più agile, personalizzabile, che permetta di fare buon web marketing e seo, che permetta di esplorare nuove possibilità e che rimanga al passo con i tempo, la risposta è, senza dubbio, Woocommerce.

E tu quale software preferisci?